Google a Prova di “BUFALA”

È una tattica ormai consolidata. Fare incetta di clic  diffondendo più o meno scoop inventati e bufale. A breve però la situazione potrebbe cambiare: Google sta infatti mettendo a punto un algoritmo che premia i siti web in base all’attendibilità dei contenuti che pubblicano. Il nuovo algoritmo, chiamato Knowledge-Based Trust, sfrutta le informazioni di Knowledge Vault, una grande base di dati scaricati dalla rete, già archiviati dal motore di ricerca e considerati ragionevolmente attendibili. Le pagine web che conterranno informazioni contraddittorie rispetto a Knowledge Vault verranno automaticamente penalizzati.