Quante bufale avete letto in rete, in particolare in Facebook, questa estate?

E vi siete sicuramente chiesti se la notizia è vera o falsa, Facebook ci viene in aiuto e ha trovato la soluzione. Per aiutare gli utenti a distinguere le notizie vere da quelle evidentemente false e ironiche, il social network ha cominciato ad etichettare gli articoli di notizie inventate con il nuovo provvisorio tag [Satira].

Il test, cominciato da circa un mese, è sperimentato sul sito satirico The Onion, che in America è un impero, e su diversi siti della stessa natura. A confermare i test in corso un portavoce del social network, che afferma: “Stiamo portando avanti un test che mostra il testo “Satira” accanto ai collegamenti ad articoli di satira negli articoli correlati nel News Feed. Questo perché abbiamo ricevuto feedback da parte degli utenti che volevano un modo più chiaro per distinguere gli articoli satirici da quelli normali”.

A scoprire l’arcano, i ragazzi del blog Ars Technica: cliccando su un articolo del sito The Onion, si sono resi conto che gli articoli correlati sul News Feed di Facebook vengono automaticamente contrassegnati dal tag [Satira] prima del titolo. Stranamente, i tag vengono visualizzati solo dopo che gli utenti cliccano su un articolo che proviene da un sito web satirico, e poi ritornano al loro News Feed.